Collana Fernandel

Massimo Padua, L’ipotetica assenza delle ombre


L’ipotetica assenza delle ombre
Pagine: 256
Isbn: 9788898605231
Collana: Fernandel
Data di pubblicazione: settembre 2015

Leggi come inizia



Marco, giovane scrittore in piena crisi creativa, riceve in lascito una casa da un uomo misterioso, il vecchio signor Newman. Ben presto questa donazione si rivelerà uno scrigno di confessioni celate per anni. Infatti in tutte le stanze compaiono dei ritratti appesi alle pareti, volti inquietanti che sembrano voler comunicare con il nuovo proprietario. Ma che cosa lega la vita di Marco a quella del signor Newman? E perché la casa era destinata proprio a lui? Insieme alla bella e malinconica Bea, Marco porterà lentamente a galla una verità inaspettata, fino a scoprire l’ultimo, terribile segreto.
Un romanzo dalle atmosfere mystery e gotiche, con una trama ricca di suspense, che costringe il lettore a proseguire fino all’angoscioso e inaspettato epilogo.

Massimo Padua

Massimo Padua è nato a Ravenna nel 1972. Ha pubblicato i romanzi La luce blu delle margherite (Fernandel, 2005 - Premio Opera Prima Città di Ravenna), L’eco delle conchiglie di vetro (Bacchilega, 2008 - Premio Tammorra d’argento), L’ipotetica assenza delle ombre (Voras, 2009 - Premio Perelà), A un passo dalla luna piena (Fernandel, 2014), e la raccolta di racconti Si sta facendo buio (Voras, 2009). È presente in diverse antologie, tra le quali Racconti nella rete (Nottetempo, 2008) e Io mi ricordo (Einaudi, 2009).

Le opinioni dei lettori



«Avvincente fin dalla prima pagina!»

«Tra muro e carta da parati si cela un mistero da svelare»

«Una trama ricca di colpi di scena sapientemente piazzati. Il finale, poi, è quanto di meglio si possa richiedere a un testo del genere».


Rassegna stampa
  • Dieci buoni motivi per NON leggere L'ipotetica assenza delle ombre (Giuditta Casale, tempoxme.it, 10 settembre 2015)

  • «Un romanzo dalle tinte fosche che è nato sgomitando e ha preteso tutta la mia attenzione» (Paolo Panzacchi, I passeggeri del mese, 13 settembre 2015)

  • «Un giallo nostrano senza sangue ma con molti misteri» (Sara Meddi, ilrecensore.com, 13 novembre 2015)

  • Intervista a Massimo Padua (Federica Ferruzzi, «Settesere, Qui», 4 settembre 2015)

  • «Pronto a colpirvi allo stomaco e a cancellare come carta da parati le ombre che vi opprimono» (Federica Belleri, gialloecucina.wordpress.com, 22 settembre 2015)


  • I libri di Massimo Padua pubblicati da Fernandel