I libri di Gianluca Morozzi

Prossimi appuntamenti

Bologna, venerdì 24 ottobre alle ore 18,00 - Libreria Trame, via Goito 3 - Matteo Ferrario presenta Buia. Conduce l'incontro lo scrittore Gianluca Morozzi

Città di Castello (PG), sabato 25 ottobre alle ore 18,00 - libreria Gulliver, Corso V. Emanuele 27/a - Paola Rondini presenta Il salto della rana

Milano, venerdì 7 novembre alle ore 19,00 - Libreria Popolare, via Tadino 18 - Paola Rondini presenta Il salto della rana. Conduce l'incontro lo scrittore Giuseppe Lupo

Ravenna, martedì 11 novembre alle ore 18,00 - Tribeca Louge Cafè, via Trieste 90 - Massimo Padua presenta A un passo dalla luna piena. Conduce l'incontro Giorgio Pozzi

Ravenna, sabato 6 dicembre alle ore 18,00 - Libreria Liberamente, via L.B. Alberti 38 - Massimo Padua presenta A un passo dalla luna piena.

Iscriviti alla nostra mailing list!

Per iscriverti rispondi a questa semplice domanda antispam: qual è la capitale dell'Italia?
Nome:
Email:

Chi è online

 45 visitatori online
«Il GIARDINO DEI FINZI-CONTINI»: una fiaba nascosta di Sophie Nezri-Dufour

Categoria:   Top  Collana Laboratorio Fernandel
 


Pagine : 160
Prezzo : 12,00 €
ISBN : 978-88-95865-36-2
ANNO : 10-03-2011


ram Leggi come inizia

La critica ha sempre insistito sul carattere poetico della famosissima opera di Giorgio Bassani Il giardino dei Finzi-Contini, senza mai pensare ad approfondirne l’aspetto fiabesco evidente. Il racconto bassaniano ha infatti una dimensione favolosa che contribuisce all’instaurazione di un’atmosfera magica, spesso atemporale e fatata, che è una delle caratteristiche del romanzo.
Sono molti nel racconto i personaggi che sembrano direttamente usciti da una fiaba, come Micol e suo padre, il professor Ermanno, o ancora Jor, vero drago protettore. Autentici aiutanti-donatori, essi partecipano alla creazione di un microcosmo composto di luoghi fiabeschi classici: la caverna, la foresta incantata, il castello fatato, la torre e la scala elicoidale in cima alla quale vive una ragazza solitaria e prigioniera…
Questo saggio propone un’analisi approfondita della simbologia degli ingredienti fiabeschi presenti nel romanzo di Bassani, dimostrando che la vicenda è pervasa da elementi narrativi che propongono al lettore un “patto fiabesco” le cui atmosfere tendono al meraviglioso. Nonostante nel romanzo manchi il tradizionale happy end – la principessa infatti non viene conquistata, e anzi muore tragicamente – vedremo che, come in ogni fiaba, l’essenziale non sta in una fine edulcorata, quanto nell’itinerario dell’eroe, che attraverso pericoli e prove si arricchisce di un’esperienza che gli permette di maturare.
Con una prefazione di Roberto Vigevani

 


Recensioni

«Una suggestiva rilettura dell'opera di Bassani in chiave fiabesca» (La Nuova Ferrara, 15 febbraio 2011) Leggi il resto

 

 

 «Fiaba a Ferrara» (l'Espresso, 12 maggio 2011) Leggi tutto

 

 «Un convincente percorso di lettura e analisi delle pagine bassaniane» (Luca Bani, «Oblio» (Osservatorio Bibliografico della Letteratura Italiana Otto-novecentesca), I, 2-3) Leggi tutto

 «Una lettura ‘proppiana’ del Giardino dei Finzi-Contini» (Raniero Speelman, «Incontri», anno 26, 2011) Leggi tutto
 

 Segnalazione su «Ha Keillah» (Rassegna libri, dicembre 2011) Leggi tutto
 

 Recensione su Carmilla on Line (Claudio Cazzola, 23 gennaio 2012) Leggi tutto
 


- 0 voto (4782 visite)
Solo gli utenti registrati possono valutare i libri e scrivere i commenti
Nessun commento al libro

_BACK