Collana Fernandel

Marco Salvador, Processo a Rolandina

La storia vera di una transgender condannata al rogo nella Venezia del XIV secolo


Processo a Rolandina

Radio e Tv


  • Processo a Rolandina presentato a Radiolibri (10 aprile 2017)

  • «Un libro a cui è davvero difficile non appassionarsi, un personaggio vivo e memorabile». Recensione su Radiolibri.it (1 maggio 2017)

  • Pagine: 128
    Isbn: 9788898605613
    Collana: Fernandel
    Data di pubblicazione: 10 aprile 2017
    Leggi le prime pagine



    Venezia, 1353. Da anni una giovane donna gira per Rialto con le sue ceste di uova da vendere. Ma fare la venditrice ambulante non basta a sopravvivere, tanto meno a realizzare il sogno di aprire una bottega tutta sua. Per questo fa anche la prostituta. Nonostante ciò, essendo bella, gentile e sempre disponibile ad aiutare i vicini, è amata e rispettata. Poi un giorno arriva una denuncia per sodomia e sorge il sospetto che la giovane non sia veramente una donna. Inizia così un processo che è un calvario, perché anche nella laica e illuminata Venezia la sodomia è reato, perfino tra maschio e femmina. Quando poi si scoprirà che femmina esattamente non è, non avranno pietà. E per Rolandina, un personaggio realmente esistito, la prima transgender documentata nell’occidente cristiano, è la fine.

    Marco Salvador

    Marco Salvador, oltre a essere scrittore tradotto in varie lingue, è uno studioso del medioevo. Per Piemme ha pubblicato sette opere che sono uno specchio lontano del presente e che, dietro la facciata del romanzo storico, nascondono un feroce attacco al potere.
    Per Fernandel ha già pubblicato La casa del quarto comandamento (2004), un romanzo dedicato alla condizione degli anziani costretti in case di riposo, e Il maestro di giustizia (2007), romanzo d’amore e di spionaggio che affronta in modo anticonformista il tema dell’eutanasia.
    Wikipedia gli dedica una pagina.

    Come inizia

    Se il mattino di un qualsiasi giorno feriale del settembre 1353 uno di voi fosse stato a Venezia e avesse deciso di andare dal ponte di Rialto fino alla chiesa di San Matteo, gironzolare da quelle parti e ritornare al ponte percorrendo Ruga dei Spezieri e Ruga dei Oresi, probabilmente si sarebbe imbattuto in Rolandina Roncaglia.
    L’avrebbe notata sicuramente, per l’avvenenza. E sarebbe bastato un secondo sguardo per coglierne anche la grazia, nonostante le vesti da popolana e, uno per braccio, due cesti colmi di uova da vendere. Se poi si fosse fermato a osservarla meglio, sarebbe rimasto sorpreso dalla naturale grazia dei gesti e dalla musicalità della voce mentre, con un sorriso luminoso, offriva la sua merce e ne decantava la freschezza.
    Se invece avesse fatto quello stesso percorso all’imbrunire, oltre a dover aguzzare la vista per penetrare le ombre che si stavano addensando in porteghi e sotoporteghi, sarebbe stata necessaria un po’ di curiosità per scorgerla mentre si prostituiva. Nulla di più perché, una volta individuata, si distingueva anche in quella situazione. [...]

    Rassegna stampa
  • «Una sorta di reportage costruito direttamente sulle carte processuali e sul diario segreto di uno dei giudici» (Stefano Crivelli, "Critica letteraria", 11 aprile 2017)

  • «Avvincente e scorrevole» ("The Reviewers", 18 aprile 2017)

  • «Un’opera importante che parla di intersessualità e lo fa con intelligenza, senza giudizio alcuno...» («La voce di Venezia», 20 aprile 2017)

  • Intervista a Marco Salvador (Sara Prian, unospitedivenezia.it, 20 aprile 2017)

  • Segnalazione sul settimanale «Mio»


  • «Una bussola che sta ad indicarci che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta e che a guardare indietro rischiamo di rendere vani secoli e secoli di sofferenze indicibili» (Margi de Filpo, Satisfiction, 21 aprile 2017)

  • «Un racconto che fa male, capace di parlare all’uomo di ogni epoca ponendolo di fronte ai suoi peggiori pregiudizi» (Roberta Taverna, Inkbooks, 27 aprile 2017)

  • «Un’opera toccante, intensa, ma costruita con la cura di chi non vuole perdersi nel sensazionalismo e nel lacrimevole» (Giorgia Sbuelz, ChronicaLibri.it, 27 aprile 2017)

  • «La vittima di una società in cui la promiscuità sessuale è all'ordine del giorno ma va taciuta, nascosta...» (Maura Delle Case, «Messaggero Veneto», 18 maggio 2017)

  • «Spero che Rolandina aiuti molti lettori a liberarsi al pari di me almeno di un pregiudizio» (intervista a Marco Salvador, Sulromanzo.it, 23 maggio 2017)

  • «Una storia di sradicamento, povertà, sopraffazione e violenza. Dice del passato, certo, ma quanto davvero possiamo dirci lontani da quei secoli bui?» (Iside Gjergji, «Il Fatto Quotidiano», 27 maggio 2017)

  • «I diritti dei gay e dei transgender sono sempre in bilico in una società che “accetta” ma che spesso non accoglie» (Serena Adesso, mangialibri.com, 13 giugno 2017)

  • «Rolandina al rogo» (Gianluca Modolo, «Robinson. La Repubblica», 18 giugno 2017)


  • I libri di Marco Salvador pubblicati da Fernandel: