Collana Laboratorio Fernandel

Donne di parola, Le storie siamo noi


Le storie siamo noi
Pagine: 288
Isbn: 9788832207521
Prezzo: euro 15,00
Collana: Laboratorio Fernandel
Data di pubblicazione: 1 febbraio 2023
Leggi come inizia

€ 15,00
€ 6,49

«Ognuno di noi lascia una traccia. Quando si cammina scalzi sulla spiaggia, sul prato bagnato, nel fango, i piedi imprimono un’orma. Dentro c’è la nostra biografia rara, anzi unica».


Diciotto autrici per cinquantanove racconti, ambientati dal 1908 ai nostri giorni, che in una sorta di viaggio nel tempo descrivono l’Italia contadina, le guerre, le malattie, la scuola come privilegio, ma anche il nuovo lavoro qualificato per le donne, il ’68, le libertà conquistate, l’inquinamento e la pandemia.
Questa antologia, realizzata dal gruppo di scrittura “Donne di parola” di Torino, coordinato da Claudia Manselli, raccoglie vicende tutte in qualche modo autobiografiche, pur essendo ambientate in luoghi e tempi diversi. E anche se ciascuna voce narrante «ha la sua personalità, il suo stile», come sottolinea Valentina Pazé nella sua Introduzione, si avverte «un lavoro collettivo, un’impronta comune, la condivisione di pratiche e tecniche consolidate attraverso lo scambio e il confronto», aspetti che contribuiscono a trasformare le singole voci in un coro.
(Copertina di Stefano Bonazzi)



Foto di gruppo delle autrici Foto di gruppo delle autrici

Le autrici

Rita Ansalone
Fiorella Barberis
Franca Battistella
Piera Carbone
Pierisa Cavallero
Chiara Drago
Stefania Garini
Anna Grieco
Antonietta Guadagnino
Elena Leonelli
Claudia Manselli
Maria Muresan
Annamaria Murgia
Lucia Nicoletta
Gilda Pozzati
Marisa Sobrato
Grazia Tatta
Serena Vuillermoz

Rassegna stampa
  • «Le autrici di Le storie siamo noi riconoscono la potenza della parola come strumento per ripensare le proprie esistenze e identità, per creare condivisione e scambi culturali» (Progetto-radici.it, 6 novembre 2023)

  • «Il valore di questo libro sta nel fare emergere attraverso il racconto delle vicende personali le direzioni e i problemi della grande storia» (Claudio Ciancio, La via libera.it, 22 settembre 2023)

  • «Un'antologia che ci ricorda che il nostro legame con la storia è intimo e personale» («Torino Cronaca», 4 settembre 2023)

  • Segnalato fra le Letture di luglio del volantino di Acqua e Sapone (Silvia Santori, luglio 2023)


  • «Le parole raccontano» (Giorgia Cozza, «Intimità», 19 giugno 2023)


  • «Il libro delinea una sorta di contro-storia utile a decifrare le impronte in cui è racchiuso il “chi siamo”, diventando “antidoto alle amnesie e al presentismo di cui è malato il nostro tempo”» (Stefania Garini, «Marea. Rivista trimestrale», 2, 2023)

  • «La cura c'è, e si sente» (Elisabetta Chiacchella, Cartavetro.com, maggio 2023)

  • «Le donne non affidano più la loro voce a un interlocutore perché la trascriva, ma adesso sono in grado di parlare di sé» (Brigitte Maurin Farelle, Volere la luna.it, 11 maggio 2023)

  • «Un viaggio storico-geografico ma soprattutto antropologico» (Stefania Maiorino, «Missioni Consolata», maggio 2023)

  • «Il Novecento secondo 18 scrittrici» (Veronica Capucci, «La Nuova Ferrara», 4 maggio 2023)


  • In occasione dell'incontro alla biblioteca civica di Villa Amoretti, a Torino (Roberta Ceraolo, 19 aprile 2023)


  • «Impegno e militanza civile» (Beatrice Sacchi, segnalazione su «PiùMe Magazine», aprile 2023)


  • «Un viaggio nel tempo delle donne» (Gabriella Crema, «Repubblica Torino», 29 marzo 2023)


  • «La storia delle donne è di parola» («La Stampa», 24 marzo 2023)


  • «Coraggio, amicizia, rabbia, vergogna, riscatto. Ma anche impegno e militanza civile, sociale e politica: 59 racconti di 18 autrici per un viaggio nel tempo, dal 1908 al 2021» (Noidonne.org, 23 febbraio 2023)