Anticipazioni

Giovanni Pannacci, La donna che vedi


La donna che vedi
Pagine: 168
Isbn: 9788898605996
Collana: Fernandel
Data di pubblicazione: 16 maggio 2019
Leggi come inizia


«Trova la porta del tuo dolore e passaci attraverso. La felicità si nasconde sempre dietro la cosa che ci fa più paura»



Quanto abbiamo dovuto lottare per diventare chi eravamo destinati a essere?
E ci siamo riusciti davvero o abbiamo tradito la nostra natura?
La donna che si fa chiamare Myriam Labate sa già, fin da adolescente, che dovrà affrontare sfide difficilissime per poter diventare ciò che è.
Dopo il liceo fugge in Inghilterra, con un nuovo nome e una nuova identità. Quando torna in Italia è una donna affascinante con un prestigioso master in Business Administration. Qui diventa direttore commerciale della casa farmaceutica fondata dall’eccentrico industriale Diktus Winter, che – una volta scoperto il segreto di Myriam – decide di proteggerla. Per dieci anni Myriam si dedica al lavoro ma, inaspettatamente, poco prima di morire Winter la licenzia senza alcuna spiegazione.
Ora è davvero sola, senza famiglia, senza amici e senza una relazione stabile. L’unica persona che sembra mostrarle interesse è Said, lo spacciatore che le vende marijuana. Grazie a lui Myriam entra in contatto col mondo della Ferriera, un quartiere industriale dismesso e malfamato che, a quanto pare, frequentava anche Diktus Winter, il quale, proprio alla Ferriera e con l’aiuto di Said, aveva costruito un laboratorio farmaceutico clandestino. C’è un legame fra la misteriosa droga che Winter avrebbe sintetizzato e gli stati confusionali in cui Myriam precipita e che riportano alla luce i fantasmi del suo passato?
La donna che vedi è la storia di una lunga metamorfosi, di un percorso che consentirà a Myriam di trasformarsi finalmente nella donna che era destinata a essere.


Vai alla scheda del libro


Gianluca Morozzi, Tecla tre volte


 Tecla tre volte
Pagine: 128
Isbn: 9788898605965
Collana: Fernandel
Data di pubblicazione: settembre 2019
Leggi come inizia



«Quel che all’inizio di una relazione è una buffa caratteristica, nel corso del tempo si trasforma in un difetto e alla fine diventa una tragica pietra tombale sul vostro amore...»

C’è un cubo. Un cubo grazie al quale è possibile riavvolgere il tempo, cancellando così errori, incomprensioni, scelte sbagliate, e facendo ripartire la vita di chi lo usa. Ma solo per tre volte, perché poi smetterà di funzionare. Nazario Mazurca lo ha tenuto nascosto in cantina per ventiquattro anni, da quando, bambino, lo ha ricevuto da un misterioso uomo proveniente dal futuro. Ora è cresciuto, è diventato il cantante di un gruppo che omaggia i Genesis, e si è innamorato di Tecla, una sosia di Gloria Guida con il look da bibliotecaria. Nonostante i saggi consigli della sua migliore amica Amelia, Nazario continua a sbagliare qualcosa nella relazione con Tecla, fino a provocarne la rottura. Ma ha un cubo. Può riavvolgere il tempo e cancellare l’errore, superare l’ostacolo. Riuscirà a non sbagliare per più di tre volte?

Vai alla scheda del libro


Vai alla home page