Collana Quaderni dell'Appennino
logo
Facebook Twitter Instagram newsletter

Gianni Fini, Margherita Lollini, Claudio Valgiusti,
L'Appennino stregato. Fantasmi, fantasticherie e fole


L'Appennino stregato. Fantasmi, fantasticherie e fole
Pagine: 96, tutte a colori
Isbn: 9788832207200
Collana: Quaderni dell'Appennino
Data di pubblicazione: 5 novembre 2020
Leggi le prime pagine


€ 14,00

Una grande varietà di leggende oscure, in un misto di magia nera, apparizioni demoniache, spiriti dannati e fantasmi inquieti, maledizioni e stregonerie, solca in lungo e in largo i crinali dell’Appennino affondando le proprie radici in tempi assai remoti. Nate sulle alture, tra i borghi, tramandate oralmente da una generazione all’altra, le superstizioni e le dicerie popolari legate a streghe, diavoli, angeli e spettri riprendono vita in una serie di racconti dalla natura sinistra e inspiegabile.
L’Appennino stregato è il terzo volume della collana “I quaderni dell’Appennino”, una trilogia nata per celebrare la bellezza, la memoria, le tradizioni e le leggende di un territorio ricco e vario come quello dell’Appennino bolognese.
Questo terzo volume riunisce nuovamente il trittico di autori del fortunato esordio della collana, L’Appennino incantato: la scrittrice Margherita Lollini, il pittore Claudio Valgiusti, che firma la copertina del libro, e il fotografo Gianni Fini, che in quest’opera partecipa anche in qualità di autore di alcune schede di approfondimento.


Introduzione di Michele Serafini
Premessa di Andrea Sassoli de' Bianchi
Foto di Gianni Fini
Racconti di Margherita Lollini
Disegni di Claudio Valgiusti


Rassegna stampa
  • «Questo amato Appennino che ci fa vedere le streghe» (Emanuela Giampaoli, «la Repubblica», 22 novembre 2020)


  • I libri della collana: